PlayBook BlackBerry, bello ma intempestivo?

Scritto da: -

BlackBerryPlayBook

Atteso da mesi ecco finalmente arrivato il tablet di RIM. Si tratta del BlackBerry PlayBook, presentato ieri in occasione del DEVCON 2010 in corso a San Francisco. Bello è bello, molto bello, dopo ne vedremo nello specifico le ricchissime e interessanti caratteristiche tecniche però…c’è un però.

È strana la scelta di presentarlo a fine anno o, meglio, di commercializzarlo all’inizio del 2011 negli USA e “solo” nel corso del secondo trimestre del nuovo anno nel resto del mondo. Intempestivo, dunque, perché - fermo restando che iPad resta punto di riferimento nel settore, seppur con tutte le differenze da PlayBook del caso - sono in molti quelli che stanno aspettando la nuova release 2011 di Apple che potrebbe superare le caratteristiche del BlackBerry di cui stiamo parlando.

Con un display touch screen da 7″ con risoluzione di 1024 x 600 pixel, PlayBook ha dimensioni di 130 x 193 x 10 mm. e un peso di circa 400 grammi. Il sistema operativo è di nuova concezione: si tratta del BlackBerry Tablet OS sviluppato su base QNX, mentre il processore è un dual core con velocità di 1 GHz. Doppia videocamera che supporta i video HD in formato 1080p: quella frontale da 3 megapixel mentre quella posteriore da ben 5 megapixel. La connettività è di tipo USB, Bluetooth e Wi-Fi a/b/g/n ma, per adesso, manca quella 3G e la cosa non è certo ottimale per il mercato europeo, ad esempio.

Oltre al supporto per la riproduzione di video 1080p HD Video, H.264, MPEG, DivX, WMV, con uscita microHDMI e compatibilità con la tecnologia DLNA, la RAM di PlayBook è di 1 GB ed è garantito il pieno supporto di Adobe Flash Player 10.1, Adobe Mobile AIR, Adobe Reader, POSIX, open e Java.

Design interessante, caratteristiche tecniche all’avanguardia ma i dubbi restano. Probabilmente diretto a un’utenza professionale, come si era ventilato qualche giorno fa, leggi QUI, il PlayBook arriverà in un momento strano dell’anno e la mancanza di connettività 3G, nonostante RIM l’abbia promessa “più avanti” (anche in versione 4G), lascia un po’ perplessi. È pur vero che il tablet potrà navigare se interfacciato con un cellulare Blackerry (tethering) ma è anche ipotizzabile l’arrivo di una versione 3G per il mercato extra americano fin da subito.

Il sasso è stato tirato e RIM non nasconde certo la mano dopo averlo fatto. Resta solo da capire se e come il GiocaLibro potrà ricavarsi uno spazio in un settore dominato dal popolarissimo iPad e destinato ad essere occupato anche da altri importanti giocatori come Samsung, con il suo Galaxy Tab e altri che non tarderanno ad arrivare.

Ecco il video di presentazione del PlayBook:

 

tracker

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Cellulariadhoc.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Tecnologia di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano